Shop

Giocoliere

Giocoliere, mangiafuoco e saltimbanco

€ 15.00

Aimetti non racconta né sé stesso né il paziente: racconta quel “noi” che affronta in modo congiunto il complesso percorso della malattia.

COD: I006 Categorie: ,

Descrizione prodotto

Di Luca Aimetti – Edizioni Change 2004

Acrobazie in un ambulatorio di medicina generale

I medici che scrivono della loro professione o dei loro pazienti sono numerosi. Il libro di Aimetti però si distingue dalle consuete raccolte di aneddoti, divertenti o tristi, tipici della “vita da medico”. Quelle che infatti vengono poste al centro della narrazione non sono storie di individui ma relazioni.

In altre parole, i protagonisti non sono “io”, medico, che parlo di “lui”, paziente: protagonista è invece la dialogica connessione “io-tu”, che lega il medico al suo paziente ed ha una sua specifica struttura.

Aimetti non racconta né sé stesso né il paziente: racconta quel “noi” che affronta in modo congiunto il complesso percorso della malattia.

Certo, gli aspetti tristi, divertenti, curiosi non mancano, ma il modo di narrarli costruisce circuiti comunicativi aperti, che inducono alla riflessione e al dubbio costruttivo. Non solo letteratura, quindi, anche se il livello stilistico è molto buono, ma comunicazione polifonica, dialogo costante tra autore, paziente e lettore.